Ultime Notizie
logo lavoro in svizzera

Notizie Lavoro in Svizzera

Notizie lavoro in Svizzera e nel cantone italiano Ticino

Lavorare nell’informatica in Svizzera

Lo studio pubblicato a fine 2012 dalla Associazione ICT-Formazione Professionale Svizzera e dall'Istituto di Ricerca Econlab tenta di mettere in luce le prospettive professionali attuali e fino al 2020

mouse

Le prospettive
Secondo alcuni degli ultimi dati disponibili su cosa significhi lavorare nell’informatica in Svizzera, dal punto di vista occupazionale, emergono numeri di questo tipo: il settore da lavoro a circa 177000 persone che corrispondono al 4% della popolazione attiva dal punto di vista lavorativo. E le prospettive sembrano parlare di aumenti occupazionali. A crescere saranno, soprattutto, i settori di sviluppo software e quello dei così detti quadri. Attualmente il primo settore occupa occupa un notevole 18% dei professionisti dell’informatica, restando saldamente uno dei fiori all’occhiello di questa industria svizzera. I quadri, cioè gli specialisti della sicurezza o i capo progetto rappresentano il 12% degli appartenenti a questo settore industriale. Per avere informazioni dettagliate sull’andamento di questo importante settore si può consultare l’indice Swiss Software Industry Index che, ogni due anni offre quello che si potrebbe definire lo stato dell’arte di questa industria.

L’informatica cresce
Nonostante la crisi le previsioni di questo settore restano positive; ed è un ottimismo che si basa sull’osservazione del suo andamento anche in periodi grigi come quelli degli scorsi anni. Il settore ha continuato a crescere ininterrottamente negli ultimi vent’anni, con una percentuale del +2,2%. Questo anche alla trasversalità, se possiamo chiamarla così, che una preparazione informatica offre. Secondo alcuni dati dello studio citato in apertura di articolo, sembra che nel solo 2011 ben 42000 persone con una formazione informatica si siano reinventati in attività non strettamente legate a questo settore, come il marketing, ma che diventano più competitive se a svolgerle sono professionisti con un bagaglio anche tecnologico.

Settori di impiego
Lo studio affronta non solo i rami in cui sono impiegati i professionisti dell’ICT ma anche la distribuzione geografica nel paese. Da questi dati emerge che il 23% lavora in società di servizi e il 9% in imprese del settore finanziario. L’area di Zurigo è quella con la percentuale più alta di persone impiegate nel settore con un 6,8% della popolazione lavorativamente attiva; il Canton Ticino ha una percentuale decisamente più bassa e cioè il 3%.

Cosa potrebbe accadere
Le previsioni non hanno mai la certezza di avverarsi ma quello che emerge dallo studio è una crescita ulteriore del settore informatico che si aggirerebbe attorno al 2,2%; in termini numerici significa che da qui al 2020 in Svizzera dovrebbero lavorare in questo settore circa 213.200 persone. E stando agli attuali dati demografici ci sarà bisogno di junior IT perché attualmente il loro numero non sembra in grado di soddisfare la domanda delle industrie svizzere dei prossimi anni. Fonte SayIT


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>